Kendo ai tempi del Corona Virus!

Dopo circa tre mesi di pausa, dovuti  alla pandemia di Covid-19, siamo rientrati in palestra e abbiamo ripreso ad allenarci, nel rispetto di tutte le regole previste per le attività sportive.

Cosa vuol dire questo?

Vuol dire mantenere le distanze di sicurezza, indossare la mascherina quando si lavora a coppie e lavarsi bene mani e piedi prima di entrare nella zona di pratica. 

Oltre a tutto questo,  il nostro comitato tecnico-scientifico “made in  Shubukan” composto da Raffaele Calogero, Alberto Demartini e Walter Pomero,  ha condotto un piccolo esperimento sull’uso delle mascherine nella pratica del kendo, lo trovate qui: Realtà e miti sulle mascherine e il loro uso nella pratica del kendo.

(Spoiler: si fatica ma non si muore, e sì, l’odore dei kote si sente anche attraverso la mascherina! ) 

Per chi non li conoscesse, vi presentiamo i firmatari del nostro studio, tra i primi in Italia e prezioso per noi praticanti!

Raffaele Calogero:  è laureato in Scienze Biologiche e svolge la su attività didattica e di
ricerca in ambito biomedico in qualità di professore associato presso l’Università di Torino.
Ha ottenuto il  4 dan di Kendo e 2 dan di Iaido.

Alberto Demartini: medico, nonché responsabile sanitario Shubukan,  è 1 dan di Kendo.

Walter Pomero: è membro della commissione tecnica della nazionale italiana kendo, nonché nostro sensei in Shubukan,  è 7 dan kyoshi di kendo e 5 dan di Iaido.

Vi aspettiamo in dojo, opportunamente protetti!

Lascia un commento